STUDIO MIRAI


Recensione 3DS: La Grande Avventura di Snoopy

Titolo gioco: La Grande Avventura di Snoopy

Piattaforma: 3DS

Supporto Fisico: Si Tipo: Cartuccia

Premessa: Trovato a 20 euro nuovo, anziché 45 euro.

Immagini: Nessuna immagine trovata della versione 3ds. ^^;

Storia:

Charlie Brown e company decidono di giocare a nascondino. Peccato che Snoopy decide

di seguire le jelly bean che Charlie ha lasciato cadere, partecipando al contempo al

gioco di nascondino, tentando di trovarli tutti. ^_^

Gioco:

Il gioco è un platform basilare con poche aggiunte, giusto per diversificarsi quel tanto per avere un posto nell'universo platform del 3DS. Comandate ovviamente Snoopy che oltre a saltare e camminare può anche nuotare, cosa un pò rara per i platform di vecchio stampo anche se 3D. ^^; L'altra aggiunta è l'immortalità dei nemici comuni. In questo gioco i nemici vengono sconfitti saltandogli in testa ma, diversamente da altri platform, qui i nemici semplicemente svengono per tot secondi per poi riprendersi. Questo serve all'economia del gioco, perché altrimenti non si potrebbero raggiungere alcune aree. Per differenziarsi ulteriormente, oltre a raccogliere le caramelle che ha lasciato cadere Charlie, ci sono anche dei scrigni che all'inizio son chiusi, ma che grazie a delle chiavi che si trovano in specifici livelli, si aprono e danno la possibilità al protagonista di avere un costume. Ogni costume ha le sue particolarità: Il costume di scout per arrampicarsi sui arrampicanti dello sfondo, costume da Sherlock per attraversare i muri che nascondono strade segrete, il costume da astronauta per saltare in assenza di gravità e via dicendo. I costumi servono sia per andare avanti nei livelli, sia per raccogliere tutti gli oggetti. Oltre alle caramelle ci sono da "recuperare " i bracchetti scout (i 6 uccellini che ogni tanto si vedevano nelle strip originali. ) che si son persi nei singoli livelli. Il gioco è diviso in mondi e ogni mondo è composto da tot livelli, boss incluso. I "mondi" sono tutti visibili nella schermata di partenza, in cui, userete Snoopy per andare a sinistra o a destra per scegliere il mondo da cui volete iniziare. Ovviamente, all'inizio vi saranno tutti preclusi tranne il primo mondo che si trova all'interno di un albero. Riguardo i boss, sono tutti molto facili. Dura di più attraversare un singolo livello che sconfiggere un boss di fine mondo. Riguardo la difficoltà è impostata sul facile/medio, con una punta di difficoltà maggiore nel primo livello dell'ultimo mondo. Il gioco in se è carino, se non fosse che non sfrutta minimamente le peculiarità della consolle portatile. Lo schermo inferiore serve solo a tenere il conto dei collezionabili. Nulla di più. Niente touch o altro. E' già un miracolo poter vedere i livelli in 3D. Altra aggiunta nel gioco riguardano i "trofei" ossia obbiettivi opzionali che servono solo a far vedere ai vostri amici che avete fatto quell'obiettivo, non vi sblocca nulla nel gioco. Altra aggiunta riguarda un mondo, ( Che è la sua cuccia. ) in cui il bracchetto in sella alla sua cuccia, tenta di sconfiggere il barone rosso, in livelli nel cielo creati appositamente tipo: Snoopy e il barone rosso. Di Atari memoria. E per ultima aggiunta è possibile sbloccare dei cappelli da far indossare al bracchetto, tramite codici da inserire nell'opzione apposita, solo che facendo ciò, non serve a nulla ai fini del gioco oltre a far notare come male hanno abbinato i due elementi. ^^; P.S: ( I codici non ci sono nel manuale elettronico, ma solo online. Si, la custodia non contiene nulla a parte un piccolo foglietto. ) Ah, la storia ( Ossia l'introduzione e il finale) viene spiegata da filmati creati con la grafica del film e che la storia avviene dopo il film. Il resto del gioco è un susseguirsi di livelli senza nessun testo o immagine che spieghi come sta andando la storia. Altra aggiunta in questa versione sono i giocattoli. Ogni "bambino" ha un suo giocattolo. Per trovarlo bisogna "solo" pulire tutti i livelli di un mondo al 100%. Graficamente è si moderno, ma nulla di che, ne come atmosfera ne altro. Anche le musiche fanno il loro semplice dovere e basta, niente di eclatante sotto il sole. E ora veniamo alle brutte cose. Ci son stati dei freeze e dei bug mentre giocavo. Non ho idea se ci sono aggiornamenti del gioco via internet, ma certamente il mio 3DS non è aggiornato da eoni. ^^; Come Lego City. Anche questo titolo è lento nel caricare i dati da cartuccia. I "trofei" non servono a nulla e i "giocattoli" servono solo per avere diverse animazioni sullo sfondo della scelta dei mondi. Tipo Charlie che fa volare l'aquilone, Lucy con la sua bancarella da psichiatra etc. etc. Null'altro.

Pro:

Tutto parlato in italiano.

I vari costumi.

I livelli sparatutto in cui si tenta di abbattere il barone rosso con la cuccia volante.

Contro:

Vari freeze e bug, tra cui uno nel contatore. ( Per questo non ho potuto pulire il

gioco al 100% ) Oltre ad alcuni casi di calo di fps come se fosse stato testato solo

sul new 3ds. ^^;

Un solo slot di salvataggio nel 2016 ?

Lentezza a caricare. Prima l'ingresso al mondo di gioco, poi al livello. ^^;

Voto Finale: 6 su 10


Etichette: recensioni
08-10-2016


Recensione PS3: Legend of Kay Anniversary

Titolo gioco: Legend of Kay Anniversary

Piattaforma: PS3

Supporto Fisico: No Tipo: PSN

Premessa: Trovandolo in offerta a 6,50, ho deciso di ricomprarlo dopo aver acquistato tanto tempo fà, sempre in digitale, la versione ps2.

Immagini: http://cdn3-www.playstationlifestyle.net/assets/uploads/2015/07/Legend-of-Kay-Anniversary-3.jpg

Storia: La storia non cambia. I gorilla insieme ai topi decidono di governare con forza bruta un'isola dove abitano altre razze più docili come i panda o i conigli. Ma, all'interno di una città di gatti, c'e ne uno che decide di ribellarsi alla situazione.

Gioco: Il gioco non cambia di una virgola anche con il suffisso anniversario. A parte una rivisitazione dell'hud su schermo, rispetto alla versione originale, un aggiornamento grafico e molti extra tipo: Immagini, musiche et altro, da sbloccare durante il gioco. Il resto è stato lasciato al suo destino e si nota. Specialmente durante alcuni combattimenti o sezioni platform con la telecamera che fa il suo lavoro per non farti vedere cosa sta succedendo. Per il resto, il gioco non è cambiato. Si, anche il difetto che una volta terminato, non hai la possibilità di rivisitare i livelli, se non, fare una nuova partita.

Pro:

Miglioria grafica e hud.

Doppiato in italiano.

Molti extra da sbloccare.

Contro:

Telecamera a volte ostile.

Stessi difetti della versione ps2. ( Quindi anche i  livelli non più ripercorribili, una volta superati. )

Doppiaggio inverso ( Con a volte, voci femminili appioppate ai modelli maschili dei personaggi. ^^; )

Voto Finale: 6 su 10


Etichette: recensioni ps3
05-05-2016


Recensione PS3: Syberia 2

Titolo gioco: Syberia 2

Piattaforma: PS3

Supporto Fisico: No Tipo: PSN

Premessa: Finito all'epoca su ps2, lo ricomprato su psn in offerta a 4,50 euro.

Immagini: https://psmedia.playstation.com/is/image/psmedia/syberia-ii-screenshot-10-ps3-us-5may15?$MediaCarousel_LargeImage$

Storia: Continua la camminata di Kate Walker, questa volta accompagna Hans Voralberg alla ricerca di Syberia. Lasciando alle spalle New York, il suo lavoro e i suoi amici.

Gioco: Per prima cosa la trasposizione tra mouse e joypad è la solita già vista nel capitolo precedente. Con un tasto si corre, con un altro si attiva il cellulare, mentre con la levetta si comanda proprio il personaggio al posto del cursore. In questo capitolo non ci sono tutorial di sorta. Il gioco, graficamente parlando è rimasto uguale alla versione per cellulari o tablet android anzi i personaggi sono lievemente meno definiti rispetto proprio alla versione android. ^^; ( Per non dire che globalmente. La versione android di questo capitolo si avvicina un pò al pc, che non la versione PS3. ) ^^; Ma il difetto della mancanza del labiale dei personaggi si trovano su entrambe le versioni. Invece gli effetti ambientali sono minimi e in alcune poche schermate rallentano inspiegabilmente il sistema. E in pochi casi non ci sono durante lo svolgimento della storia. Ad esempio su due pozzanghere solo su una vedrete il riflesso di Kate. ^^; Certo, la grafica va bene, anzi è leggermente più definita se si parla del titolo per cellulare. Ma su PS3, c'e un certo sherlock holmes o peggio ancora un god of war che fanno capire la potenza della consolle in fatto di grafica. E ricordiamoci che Syberia 2 è un gioco uscito nel 2004 su pc, eppure la versione PS3 è solo l'ombra di quella versione. La versione Android come nel primo titolo, ha anche dei bozzetti bonus da sbloccare giocando, che mancano su ps3. Riguardo gli enigmi, i problemi del primo Syberia ci sono tutti, percui vi rimando alla recensione del primo titolo. In più, su questo titolo, alcuni enigmi non hanno indizi su come risolverli. E i cosidetti aiuti (Nei livelli facile et normale.) non servono a nulla. Rendendo i suddetti enigmi, frustranti alla lunga. Si. Come il primo titolo, anche in questo secondo capitolo ci sono i 3 livelli di difficoltà. Invece i filmati sono migliorati, alcuni continuano ad avere le bande nere, altri invece sono a pieno schermo. Ma nessuno di essi è rallentato. Invece il gameplay è lievemente confusionario nel senso che in alcune schermate non si capiscono le uscite e le entrate, in più il personaggio a volte si blocca davanti ad un elemento dello sfondo e dovreste sbloccarlo. Le icone di dialogo non sempre appaiono stando davanti al NPC. A volte dovreste allontanarvi per parlarci. ^^; Non ho approfondito se anche in questa versione mancano schermate dalla versione pc. Ma tanto il gioco ha altri problemi che non fa nulla. ^_^ Il reparto musicale è uguale ad entrambe le versioni con in alcune sezioni, solo gli effetti sonori ambientali a farci compagnia. Il doppiaggio in italiano ha la qualità del primo titolo senza i suoi problemi. Anche per questo capitolo vale quanto detto nella precedente versione ossia che hanno preso la versione tablet/cellulari e messo su ps3 senza nessuna miglioria anzi anche peggio. C'e un bug che vale solo per la versione europea del gioco. In cui il trofeo di finire il gioco in poco tempo, non si sblocca e si dovrebbe attendere un'eventuale patch. In conclusione, questo secondo capitolo ha di buono che hanno aggiustato un pò di cose rispetto al precedente capitolo, ma si continua con l'operazione di copia incolla Tablet/Ps3. ^^; E visto che il gioco senza offerte costa 15 euro... ^^;

Pro:

Leggeri miglioramenti rispetto al primo capitolo.

Doppiaggio e testo in italiano.

Alcuni filmati a schermo intero e nessuno di essi va a scatti.

Contro:

Una versione android rimaneggiata alla bene e meglio e rivenduta su ps3 al triplo del

prezzo senza sconti. ^^;

Ancora con questo problema dell'unico slot di salvataggio ?

Storia sotto tono rispetto al primo capitolo.

Tutti i personaggi sono campioni di ventriloquismo. ^^;

Voto Finale: 3.8 su 10


Etichette: recensioni ps3
04-10-2015


Recensione Mac: Jolly Rover

Titolo gioco: Jolly Rover

Piattaforma:  Mac

Supporto Fisico: Si Tipo: CD

Premessa: Trovato al prezzo speciale di 1 euro al gamestop. Giocato e finito in poco tempo, direi intorno alle 6 ore. In più, lo rigiocato e finito una seconda volta con i commenti dell'autore, giusto per vedere se c'era qualche curiosità per modificare/aggiungere qualcosa alla recensione.

Immagini: http://www.brawsome.com.au/blog/wp-content/gallery/jr/jr_001.png

http://static2.gamesrocket.com/ga/images/product_images/6662/images/screenshots/Jolly-Rover_nxw4d5ce52e0262b.jpg

http://static2.gamesrocket.com/ga/images/product_images/6662/images/screenshots/Jolly-Rover_nxw4d5ce52ca8bb6.jpg

Storia: Tutto parte da un abbordaggio da parte di alcuni pirati, della nave di Gaius James Rover. (Anche se si vuol far chiamare Julius Rover) con il risultato della nave saccheggiata e il povero proprietario chiuso a chiave in una stanza. Da qui in poi il poveretto avrà un bel pò di avventure, tra finti cannibali, fantasmi e vodoo vario et eventuale.

Gioco: E' un'avventura grafica con solo oggetti da utilizzare e comandi vodoo da usare per per fare alcune azioni. Rispetto al gioco da cui ha preso ispirazione, un certo monkey island. Qui il vodoo serve che na bellezza. Anzi, questo inserimento da una piccola spinta in più, del solito unisci gli oggetti e spera che vai avanti. Senza contare gli oggetti segreti che si trovano e si dividono in tre sezioni: I pezzi da otto che sbloccano le musiche, i crackers che sbloccano i bozzetti e i pezzi di bandiera che sbloccano delle informazioni su alcuni personaggi. Sia i pezzi da otto che i crackers servono anche ad altro. Con i pezzi potresti corrompere qualcuno, mentre con i crackers potresti avere un aiuto dal tuo pappagallo che liberi nei primi momenti di gioco, nel caso ti trovi bloccato da un enigma. Le ambientazioni sono leggermente dettagliate ma le isole sono troppo piccole, scordatevi la grandezza di melee island, per dirvi, la prima isola di questo gioco ha solo 4 schermate in tutto. Esclusi gli interni. Oltre a dire che alcune isole hanno edifici che non servono a nulla anche se a un primo sguardo si pensa che potrebbero servire durante il gioco. Grazie allo stesso autore si viene a sapere che il budget era cosi limitato, oltre ad avere pochissimo tempo per lo sviluppo, che è un miracolo che nello stesso cd ci sia anche la versione mac del gioco. Poi riguardo i vari personaggi secondari, sono altro che semplici comparse, non fanno parte dell'ambiente o li vedete gironzolare per il paesaggio. A volte fanno un paio di apparizioni e poi spariscono nel limbo dei personaggi che non vedrete più. Le musiche sono cosi e cosi, nessuna di esse salta all'orecchio. E sempre grazie all'autore, si viene a sapere che le canzoni non sono originali, per via del basso budget, ma bensì sono state scelte dalle canzoni "gratuite." E no, nel manuale in allegato, non ci sono i crediti per le varie canzoni, e nemmeno nei crediti di fine gioco. In compenso, avevano abbastanza budget per prendere un paio di doppiatori. ^^; Poi, alcuni pezzi della storia son stati messi li senza approfondire o sfondi usati solo una volta durante una scenetta e mai più ri-utilizzati nemmeno per creare un piccolo enigma. Diciamo che riguardo la storia si assiste ad una storia semi originale con riferimenti piu o meno velati a monkey island. Diciamo che questo gioco si attesta come un monkey island povero dei furry. Però la possibilità dell'uso intenso del vodoo oltre a scoprire nuove magie che non vengono dette nel libro vodoo, oltre alle meccaniche piu o meno moderne lo diversifica, peccato che il gioco fa poco altro per discostarsi dal titolo della lucas, ma nel caso non lo avete giocato, allora, questo gioco potrebbe farvi passare un paio di ore rilassate e forse divertenti. Ovviamente il giochino non è esente da difetti anche per colpa del basso budget. Prima cosa. Sembra che il salvataggio almeno in versione mac non esiste. L'avevo iniziato poi ho dovuto spegnere il computer e quando lo riacceso per far ripartire il gioco, il dato salvato non c'era. Ho dovuto rigiocarlo da zero. Fortuna che ero solo all'inizio del gioco. Secondo: Cliccando su un oggetto preciso in una stanza, mi dava errore, tantè che il cursore non evidenziava più le aree cliccabili costrigendomi a ricaricare il salvataggio, fortuna che non è un oggetto che serve per proseguire con il gioco. Per il resto, il gioco va liscio come l'olio e probabilmente vi divertirete. Diciamo che io me lo son mangiato. ^_^

Pro:

Alcune scene divertenti.

Vodoo a manetta o quasi.

Carino il finale. ^_^

Contro:

La co-protagonista è espressiva come un muro di mattoni.

Alcuni spunti della storia sono lasciati al loro destino.

Alcuni edifici o sfondi sono lasciati al loro destino.

Voto Finale: 4 su 10


Etichette: recensioni furry
11-05-2015


Recensione PS3: Child of Light

Titolo gioco: Child of light

Piattaforma: PS3

Supporto Fisico: No Tipo: PSN

Premessa: Ne avevo sentito parlare bene, e approfittando dell'offerta a meno di 5 euro e ti porti a casa sia la versione ps3 che quella ps4, percui lo comprato. ^_^

Immagini: http://3m6ok5roj7q1lfxor15yilh164s.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2014/04/child_of_light_combat.jpg

http://oyster.ignimgs.com/mediawiki/apis.ign.com/child-of-light/c/cc/Col-011.jpg

http://www.xboxachievements.com/images/game/2844/guide/2844-001.jpg

Storia: La storia parla di una bambina di nome Aurora che un giorno si è addormentata, e si risveglia in un mondo nuovo e fiabesco. Orfana di madre, lei vuole ritornare a casa per non affliggere suo padre dalla sua mancanza, ma la signora dei boschi che incontra poco dopo, le rivela che per ritornare a casa c'e bisogno di riprendere 3 oggetti che son stati nascosti dalla regina oscura che regna su quel mondo. Ma questo viaggio in questo nuovo mondo, alla riconquista dei tre oggetti, le farà scoprire le sue origini. 

Gioco: Il gioco è un Rpg all'acqua di rose o quasi, visto che il titolo è pensato per essere a tutti gli effetti una fiaba del 2014. Gli ambienti, i colori, le musiche, i personaggi, sono tutti impostati per far immergere il giocatore nel mondo fiabesco di questo titolo. Anche i dialoghi tra i personaggi son fatti di proposito, per rimarcare ancor di più di essere all'interno di una fiaba. In effetti, i dialoghi tra Aurora, che impersonate e i vari personaggi che incontrerete nel gioco, son tutti in rima. In più, la bimba avrà come aiuto un lucino chiamato Igniculus, questo strano alleato sarà fondamentale durante i combattimenti, non solo, c'e anche la possibilità che un secondo giocatore controlli il lucino. Ma veniamo al cuore del gioco ossia i combattimenti. I programmatori si son ispirati a Grandia, vecchio rpg per saturn poi passato su psx, con l'aggiunta del lucino. Ma parliamo per prima cosa del fatto che è facile prendere di spalle i nemici controllati dalla IA. ( Guadagnando cosi, quasi un turno in più di attacco, rispetto ai nemici.) I nemici nello scenario sono visibili e hanno pattern di movimento prestabiliti, quindi basta attendere il momento giusto per prenderli alle spalle. Per il combattimento invece, come ho detto prima, si son ispirati a Grandia migliorando alcuni aspetti. Prima cosa gli alleati che possono scendere in campo sono solo due mentre i nemici sono al max tre. Quindi non ci troviamo quasi mai in un vero e proprio svantaggio numerico come succede molto spesso nei altri giochi di questo genere.  Ma ecco come funziona la battaglia. Alla base della schermata di lotta c'e una riga che è composta da due parti, la prima più lunga, c'e la scritta attendi, la seconda molto più corta è dove il personaggio sta per attaccare. Prima che l'icona del personaggio entri nella seconda parte, il gioco si ferma e da la possibilità al giocatore di scegliere le solite opzioni tra attacco, pozioni, compagnia e fuga. L'attacco a sua volta si divide tra magico e fisico a secondo le abilità attivate del personaggio. Le pozioni sono quelle che si raccolgono durante la perlustrazione dei ambienti aprendo le casse che si trovano o come premio per aver vinto una battaglia. ( In questo gioco non ci sono negozi di sorta. ) Compagnia, ossia la possibilità di cambiare alleato, ma rispetto agli altri rpg, in questo gioco cambiare alleato non fa perdere il turno, bensì potete subito attaccare con il nuovo alleato. Ma solo se il personaggio che cambiate sia lo stesso che fà l'azione, altrimenti si perde il turno. Esempio: Se Aurora sta per attaccare e decidete di cambiare alleato, se lo rimpiazzate al posto di Aurora, il nuovo personaggio ha subito il suo turno di attacco, in caso contrario, il rimpiazzo ha l'attacco, ma chi ha usato l'opzione perde il turno. Ovviamente la fuga serve per fuggire dalla battaglia ma, vista la facilità di esse a livello normale non avrete chissà che problemi. Il lucino durante il combattimento serve per far rallentare uno dei nemici in modo da non farlo attaccare con la sua normale velocità, ma ciò comporta il consumo di energia luminosa che, una volta esaurita, potete solo attendere che si ricarichi oppure muovere il lucino vicino ad un piccolo alberello luminoso per fargli prendere sia le forze che dare energia ai alleati. ( A livello difficile da solo energia per il lumino. ) Una volta che l'alberello ha rilasciato gli oggetti di ricarica, il suddetto si spegne e bisogna aspettare prima che si illumini di nuovo. Una volta finita la battaglia, guadagnerete punti esperienza per salire di livello e una volta salito di livello, vi vengono dati dei punti sulle varie voci che non potete liberamente assegnare. E solo un punto abilità e qui si, che potete assegnare il punto, all'abilità che volete attivare. Di norma, tutte le abilità, sia esse di statistiche (es: tot punti forza magia, tot punti difesa. ) che di azioni. (es: Magia raggio di luce, attacco intralcio + ) vogliono un punto abilità per essere attivate. A parte le abilità finali che però vengono sbloccate verso la parte finale del gioco. I nemici invece sono pochi e si differenziano sia per aspetto che per elemento fuoco, acqua, terra, oscurità. O nemici che son più deboli all'attacco fisico che alla magia. Ma c'e una certa ripetitività. Per allungare lievemente la longevità ci sono anche delle missioni secondarie che una volta completate, vi danno dei premi piu o meno importanti. Oltre alle pozioni, nelle casse potreste trovare dei smeraldi di vario colore e dimensione che messi in slot appositi vi danno dei bonus tipo: Aggiungere l'attacco fuoco oltre a quello normale o dare un tot di percentuale in più di esperienza. Il problema di questi frammenti è che, almeno a livello normale, non servono poi tanto. Visto che io non ci ho perso tempo ad aggiungere frammenti. ( A parte occupare due slot per Aurora. Uno per avere di esp in più e uno per potenziare l'attacco luce. ) Il resto dei compagni li ho lasciati senza mettere nulla. Eppure ho finito il gioco con una certa tranquillità. ^_^ Le musiche come ho detto prima, sono adatte in ogni situazione e vi fanno immergere nell'aria fiabesca che questo titolo emana.

Pro:

Una fiaba con doppiaggio dei filmati in italiano.

Musiche adatte ad immergersi nell'atmosfera fiabesca del titolo.

graficamente molto dettagliato con atmosfera fiabesca.

Contro:

Solo uno slot di salvataggio con auto salvataggio nel 2015 ?

Qualche freeze sporadico.

Tutti i dialoghi sono fatti in rima. ( Può non piacere questa cosa. )

Voto Finale: 8 su 10


Etichette: recensioni ps3
08-05-2015