STUDIO MIRAI


Recensione PS3: Child of Light

Titolo gioco: Child of light

Piattaforma: PS3

Supporto Fisico: No Tipo: PSN

Premessa: Ne avevo sentito parlare bene, e approfittando dell'offerta a meno di 5 euro e ti porti a casa sia la versione ps3 che quella ps4, percui lo comprato. ^_^

Immagini: http://3m6ok5roj7q1lfxor15yilh164s.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2014/04/child_of_light_combat.jpg

http://oyster.ignimgs.com/mediawiki/apis.ign.com/child-of-light/c/cc/Col-011.jpg

http://www.xboxachievements.com/images/game/2844/guide/2844-001.jpg

Storia: La storia parla di una bambina di nome Aurora che un giorno si è addormentata, e si risveglia in un mondo nuovo e fiabesco. Orfana di madre, lei vuole ritornare a casa per non affliggere suo padre dalla sua mancanza, ma la signora dei boschi che incontra poco dopo, le rivela che per ritornare a casa c'e bisogno di riprendere 3 oggetti che son stati nascosti dalla regina oscura che regna su quel mondo. Ma questo viaggio in questo nuovo mondo, alla riconquista dei tre oggetti, le farà scoprire le sue origini. 

Gioco: Il gioco è un Rpg all'acqua di rose o quasi, visto che il titolo è pensato per essere a tutti gli effetti una fiaba del 2014. Gli ambienti, i colori, le musiche, i personaggi, sono tutti impostati per far immergere il giocatore nel mondo fiabesco di questo titolo. Anche i dialoghi tra i personaggi son fatti di proposito, per rimarcare ancor di più di essere all'interno di una fiaba. In effetti, i dialoghi tra Aurora, che impersonate e i vari personaggi che incontrerete nel gioco, son tutti in rima. In più, la bimba avrà come aiuto un lucino chiamato Igniculus, questo strano alleato sarà fondamentale durante i combattimenti, non solo, c'e anche la possibilità che un secondo giocatore controlli il lucino. Ma veniamo al cuore del gioco ossia i combattimenti. I programmatori si son ispirati a Grandia, vecchio rpg per saturn poi passato su psx, con l'aggiunta del lucino. Ma parliamo per prima cosa del fatto che è facile prendere di spalle i nemici controllati dalla IA. ( Guadagnando cosi, quasi un turno in più di attacco, rispetto ai nemici.) I nemici nello scenario sono visibili e hanno pattern di movimento prestabiliti, quindi basta attendere il momento giusto per prenderli alle spalle. Per il combattimento invece, come ho detto prima, si son ispirati a Grandia migliorando alcuni aspetti. Prima cosa gli alleati che possono scendere in campo sono solo due mentre i nemici sono al max tre. Quindi non ci troviamo quasi mai in un vero e proprio svantaggio numerico come succede molto spesso nei altri giochi di questo genere.  Ma ecco come funziona la battaglia. Alla base della schermata di lotta c'e una riga che è composta da due parti, la prima più lunga, c'e la scritta attendi, la seconda molto più corta è dove il personaggio sta per attaccare. Prima che l'icona del personaggio entri nella seconda parte, il gioco si ferma e da la possibilità al giocatore di scegliere le solite opzioni tra attacco, pozioni, compagnia e fuga. L'attacco a sua volta si divide tra magico e fisico a secondo le abilità attivate del personaggio. Le pozioni sono quelle che si raccolgono durante la perlustrazione dei ambienti aprendo le casse che si trovano o come premio per aver vinto una battaglia. ( In questo gioco non ci sono negozi di sorta. ) Compagnia, ossia la possibilità di cambiare alleato, ma rispetto agli altri rpg, in questo gioco cambiare alleato non fa perdere il turno, bensì potete subito attaccare con il nuovo alleato. Ma solo se il personaggio che cambiate sia lo stesso che fà l'azione, altrimenti si perde il turno. Esempio: Se Aurora sta per attaccare e decidete di cambiare alleato, se lo rimpiazzate al posto di Aurora, il nuovo personaggio ha subito il suo turno di attacco, in caso contrario, il rimpiazzo ha l'attacco, ma chi ha usato l'opzione perde il turno. Ovviamente la fuga serve per fuggire dalla battaglia ma, vista la facilità di esse a livello normale non avrete chissà che problemi. Il lucino durante il combattimento serve per far rallentare uno dei nemici in modo da non farlo attaccare con la sua normale velocità, ma ciò comporta il consumo di energia luminosa che, una volta esaurita, potete solo attendere che si ricarichi oppure muovere il lucino vicino ad un piccolo alberello luminoso per fargli prendere sia le forze che dare energia ai alleati. ( A livello difficile da solo energia per il lumino. ) Una volta che l'alberello ha rilasciato gli oggetti di ricarica, il suddetto si spegne e bisogna aspettare prima che si illumini di nuovo. Una volta finita la battaglia, guadagnerete punti esperienza per salire di livello e una volta salito di livello, vi vengono dati dei punti sulle varie voci che non potete liberamente assegnare. E solo un punto abilità e qui si, che potete assegnare il punto, all'abilità che volete attivare. Di norma, tutte le abilità, sia esse di statistiche (es: tot punti forza magia, tot punti difesa. ) che di azioni. (es: Magia raggio di luce, attacco intralcio + ) vogliono un punto abilità per essere attivate. A parte le abilità finali che però vengono sbloccate verso la parte finale del gioco. I nemici invece sono pochi e si differenziano sia per aspetto che per elemento fuoco, acqua, terra, oscurità. O nemici che son più deboli all'attacco fisico che alla magia. Ma c'e una certa ripetitività. Per allungare lievemente la longevità ci sono anche delle missioni secondarie che una volta completate, vi danno dei premi piu o meno importanti. Oltre alle pozioni, nelle casse potreste trovare dei smeraldi di vario colore e dimensione che messi in slot appositi vi danno dei bonus tipo: Aggiungere l'attacco fuoco oltre a quello normale o dare un tot di percentuale in più di esperienza. Il problema di questi frammenti è che, almeno a livello normale, non servono poi tanto. Visto che io non ci ho perso tempo ad aggiungere frammenti. ( A parte occupare due slot per Aurora. Uno per avere di esp in più e uno per potenziare l'attacco luce. ) Il resto dei compagni li ho lasciati senza mettere nulla. Eppure ho finito il gioco con una certa tranquillità. ^_^ Le musiche come ho detto prima, sono adatte in ogni situazione e vi fanno immergere nell'aria fiabesca che questo titolo emana.

Pro:

Una fiaba con doppiaggio dei filmati in italiano.

Musiche adatte ad immergersi nell'atmosfera fiabesca del titolo.

graficamente molto dettagliato con atmosfera fiabesca.

Contro:

Solo uno slot di salvataggio con auto salvataggio nel 2015 ?

Qualche freeze sporadico.

Tutti i dialoghi sono fatti in rima. ( Può non piacere questa cosa. )

Voto Finale: 8 su 10


Etichette: recensioni ps3
08-05-2015